top of page

Assaggi,
1994

sabato 18 giugno 1994 ore 21,15 Casa Ambrosino • Peveragno
TANGO ARGENTINO
con Mirella Basso • Romano Cavallo • Anna Rita Dutto &bull Camillo Dutto • Bruno Formiglia • Anna Garro • Dani Garro • Elena Giordanengo • Luciano Leone • Teresa Mocchia • Laura Morelli • Elio Rabagliati • Sabrina Roasio della Compagnia del Birùn di Peveragno

Barrio Tanguero” Torino e Anna Berra • Francesca Chiaperotti • Marina Cortese • Paola De Alexandris • Gabriella Elia • Elisabetta Fois • Francesca Manfredi • Elena Montanaro • Valentina Montresor • Simona Palumbo • Barbara Pantaleo della Scuola di danza "Bella Hutter" Torino
scene e costumi Françoise Giorgis e Romano Cavallo
musiche anonimi • Carlos Gardel • Astor Piazzolla
coreografia e regia Silvia Gatti e Massimo Rotella

La produzione della Compagnia del Birùn vuole essere un omaggio all'Argentina, quella terra che fa parte del nostro immaginario collettivo perché per molti dei nostri emigranti ha rappresentato un sogno di riscatto, non per tutti realizzato, ma pagato da tutti con nostalgia e desiderio, sentimenti che del tango argentino sono la duplice anima.
Ai "Tangueros" di Peveragno e di Torino si assoceranno le danzatrici della Scuola "Bella Hutter" in improvvisazioni e suggestioni coreografiche sulla musica di celebri tanghi.

Nel corso della serata saranno premiati i vincitori del Concorso "Archivi dell'Ovest" per la raccolta di documenti sull'emigrazione.

domenica 19 giugno 1994 ore 21,15 Casa Ambrosino • Peveragno
RIGHIBÈ
con Nachi Allegretto • Pas Brosas • Teresa Cannavò • Malika Ennadiri • Loia Galves • Irene Garcés • Yveline Laouami • Enza Levaté • Chou Chou Mubalama • Suad Ornar • Vivian Omomiyi • Giò Piacquaddio • Fatima R'Michi • Amina Safir • Sara Tagliacozzo • Maria Abebù Viarengo • Flor Vidaurre
regia e coreografia Gabriella Bordin e Rosanna Rabezzana
musica originale e violino Margherita Ryndin
musiche Kolner Saxophon • Miles Davis •
musiche etniche africane luci Sollevante
scene costumi produzione centro culturale delle donne “Alma Mater” Torino


Donne d'Africa, del Maghreb, del Sud America, delle Filippine, del Sud Italia, 18 interpreti provenienti da 12 Paesi dei quattro angoli della terra in uno spettacolo che è una partitura fitta di intrecci, richiami, racconti, che esaltano le radici e le appartenenze di ognuna nelle forme e nei colori più diversi e amplificano la presenza di ciascuna di esse qui e ora, in quell’America" che è oggi l'Italia per tanti abitanti del terzo mondo.

venerdì 24 giugno 1994 ore 21,15 Casa Ambrosino • Peveragno
TRE FONTANE - ENSEMBLE MÉDIÉVAL D'AQUITAINE
MUSICHE DEI TROVATORI ED ESTAMPIDE ITALIANE


Jean Luc Madier canto • Pascal Lefeuvre ghironda • Thomas Bienabe liuto Hervé Berteaux Maurice Moncozet flauto traverso e a becco chalemie cromorno sourdeline


Agli albori del nostro millennio, al crocevia tra l'Europa cristiana e la Spagna araba, attingendo tanto da fonti popolari che dai poeti islamici che dal canto gregoriano, i trovatori occitanici hanno saputo esprimere le mille facce di una società ricca di sapere e di cultura facendo della loro lingua poetica un modello di riferimento fondamentale per la cultura europea.
L'Ensemble Tre Fontane, che riunisce musicisti di formazione e di esperienze diverse nel campo del repertorio medievale o tradizionale occitano, ha elaborato attraverso la complementarietà delle differenze una lettura viva e plausibile dei trovatori.
Formatosi nell'85, l'Ensemble ha tenuto concerti e tournée in molti paesi europei, ha partecipato ai maggiori festival di musica antica ed ha al suo attivo una nutrita discografia. Nel concerto di Peveragno Tre Fontane proporrà, oltre al canto dei trovatori, anche le "estampies", la musica dei jongleurs o giullari, che spesso accompagnavano i trovatori con i loro ritmi a ballo e con la funzione di musici "di spalla".

sabato 25 giugno 1994 ore 21,15 Piazza del Ricetto • Peveragno
LOU DALFIN & KALENDA MAYA in CONCERTO r'OC

LOU DALFIN
Sergio Berardo ghironda organetto armonica flauti cornamusa voce • Fabrizio Dutto chitarra voce • Riccardo Serra batteria • Fabrizio Simondi tastiere voce • Dino Tron fisarmonica cromatica organetto flauti voce • Enrico Damilano basso

KALENDA MAYA
Maurizio Giraudo ghironda flauti organetto • Alex Rapa chitarre tastiere • Chiara Bosonetto voce


Lou Dalfin dal simbolo del Delfinato, antico nome del Piemonte Sud-Occidentale, e Kalenda Maya dal titolo di una ballata del trovatore provenzale Reimbaut de Vaqueiras: due formazioni di cui una ormai conosciutissima e affermata e l'altra neonata e molto promettente; due modi vitalissimi di fare musica occitana oggi attingendo alla ricchezza delle sue radici. Due espressioni creative di quel fenomeno musicale che è il "Rinascimento" occitano delle nostre vallate di lingua d'oc.

domenica 26 giugno 1994 ore 21,15 Casa Ambrosino • Peveragno
GIAN MARIA TESTA in CONCERTO

Gian Maria Testa chitarra voce • Pier Mario Giovannone chitarra


Una musica che fonde stili diversi, parole che esprimono sentimenti vissuti in prima persona, una voce ruvida morbida incisiva. Brividi, luci, colori, speranze, ricordi calati in un'atmosfera sospesa tra il racconto, l'immaginazione, la scoperta. Il concerto del cantautore cuneese, per due volte vincitore del premio Recanati per cantautori, è un'occasione per sperimentare che la canzone, quando riesce ad esprimere le infinite sfumature del vivere, è il canto di un poeta.

venerdì 1 luglio 1994 ore 21,15 Casa Ambrosino • Peveragno
ARDE CORE
di e con Loredana Lanciano


Una procace Maria di Leuca, metà suffragetta e metà sciantosa, sotto le bandiere del C.C.C.R.S. - Centro di Contro Cultura Rivoluzionaria Sessuale -, attraverso canzoni appassionate, inni esortatori, slogan eccitanti, viene a predicare una nuova terra promessa, l'unico Eldorado, il vero Paradiso Terrestre, quel territorio di frontiera e di conquista che sta tra "Arde core" e hard core.
Un insolito divertente e intelligente "Café Chantant".

sabato 2 luglio e domenica 3 luglio 1994 tutta la giornata
Pradeboni frazione di Peveragno
GRAN FESTIN
Giochi canti balli merende mostre bici pesca bocce cani cavalli mongolfiere e altro.


Il Festin era la festa tradizionale di borgata, un'occasione per il ritorno degli emigrati al loro luogo d'origine, un'occasione per ritrovarsi fra amici e divertirsi insieme, grandi e piccoli. È ciò che proponiamo per la seconda volta con il Gran Festin alle pendici della nostra Montagna.

sabato 2 luglio 1994 ore 21
ABOURASQUI & RATAUÈRE BLEU IN UN COCKTAIL OCCITANO DI MUSICA E DANZE

ABOURASQUI Roberto De Siena ghironda • Mauro Giulietti semitoun tastiere • Marco Lovera trombone galoubet • Domenico Cera tromba galoubet percussioni • Paolo Montagna sax clarinetto

RATAUÈRE BLEU Maurizio Giraudo semitoun ghironda • Gianni Battifolo Alberto Bonino Paolo Brizio Maurizia Giordanengo semitoun • Giulia e Teresa Ferrero Elena Giordanengo Elisa Grosso galoubet tamburìn fifre

domenica 3 luglio ore 21
I MUSETTA DALL'APPENNINO EMILIANO PER UN GRAN BALLO LISCIO
Ettore Losini "Bani" piffero • Piercarlo Cardinali musa chitarra • Attilio Rocca fisarmonica


La rassegna ASSAGGI '94 sarà preceduta da balli occitani in Piazza Pietro Toselli il 5 giugno e dal saggio degli allievi del corso di strumenti tradizionali tenuto da Sergio Berardo il 14 giugno presso la Casa Ambrosino.
ASSAGGI '94 continua quest'estate con VIDEOFORUM presso la Casa Ambrosino in date da stabilire.
E da quest'autunno, presso la Biblioteca Civica di Peveragno, 'N VIE 'N BIBLIOTECA: una serie di incontri, musica e divagazioni, toponomastica, soprannomi e poesie peveragnesi, astrologia, fiori e dintorni, giochi e giocattoli, araldica, archeologia locale, storia e altre belle storie..... in date da stabilirsi a partire da ottobre. E chi vorrà imbarcarsi in una entusiasmante avventura potrà salpare con la MAFALDA, un'opera teatrale in allestimento in cantiere nel prossimo inverno. L'arrivo in porto, sulla Piazza del Ricetto, è previsto per la primavera 1995.

birun.jpg
Associazione culturale e teatrale

Compagnia

del Birùn

bottom of page